Informazioni

Atto di fondazione

La fondazione ha come scopo la conduzione di un ufficio dell’ombudsman indipendente, nazionale e facilmente accessibile, volto a rafforzare i diritti dell’infanzia. Sulla base della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia, della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, dei relativi protocolli aggiuntivi, di altre disposizioni in materia di tutela, delle leggi nazionali e delle Linee guida del Consiglio d’Europa per una giustizia a misura di minore, la fondazione consiglia e informa i bambini e i giovani in Svizzera riguardo ai loro diritti e si occupa della comunicazione tra loro e, ad esempio, i tribunali, le autorità, le strutture pubbliche e private o le organizzazioni impegnate nell’assistenza dei minori. La fondazione verifica la situazione individuale ed emana raccomandazioni. Svolge attività di prevenzione volte a tutelare durevolmente i bambini e i giovani, a garantirne la sicurezza, a rafforzarne la partecipazione e si orienta all’interesse primario del minore. La fondazione mette le proprie competenze, conoscenze ed esperienze in materia di diritti dell’infanzia e di diritti procedurali a disposizione degli esperti, degli istituti di formazione, degli organi legislativi e anche dell’ambiente politico e del grande pubblico. Inoltre, sostiene la Confederazione e i Cantoni nel loro lavoro di sensibilizzazione volto alla promozione di un sistema giudiziario a misura di minore, li informa mediante rapporti ed emana raccomandazioni. Non sottostà a istruzioni, non ha qualità di parte né poteri giurisdizionali.

La fondazione ha carattere di pubblica utilità e non ha scopo di lucro. È indipendente, apolitica e aconfessionale.

Download (Costituzione di una Fondazione)

Storia
2021

1/1/2021: la fondazione lancia il programma «Ufficio dell’Ombudsman dei diritti dei bambini Svizzera» con il sostegno finanziario della Confederazione e dei Cantoni, della Zurich Foundation e di Zurich Schweiz.

2020

Giugno 2020: costituzione della fondazione come progetto pilota e progetto modello per la fase di transizione, fino a quando l’Ufficio dell’Ombudsman di servizio pubblico sarà statutariamente in grado di assorbire il lavoro.

A marzo 2020, il Consiglio degli Stati, con 23 voti favorevoli e 20 contrari, e, a settembre 2020, il Consiglio nazionale, con 138 voti favorevoli, 46 contrari e 1 astenuto, si esprimono per l’accettazione della mozione.

2019

Il consigliere agli Stati Ruedi Noser, dopo l’interpellanza 19.3405 «Chi colma le lacune nel settore dei diritti dei minori?», presenta la mozione 19.3633 «Difensore civico dei diritti dell'infanzia». (Fonte: www.oskr-allianz.ch)

2016

Nelle procedure giudiziarie e amministrative, i diritti e gli interessi dei bambini e degli adolescenti non sono tenuti sufficientemente in considerazione o vengono addirittura dimenticati. Viene costituita l’Alleanza UODB, composta da diverse organizzazioni che operano in ambito dei diritti dei bambini, per richiedere un Ufficio dell’Ombudsman per i diritti dei bambini di servizio pubblico e nazionale. (Fonte: www.oskr-allianz.ch)

2014

La consigliera nazionale Christine Buillard-Marbach presenta la mozione 14.3758 per un difensore civile indipendente dei diritti dell’infanzia; nel settembre 2016 la ritira. (Fonte: www.oskr-allianz.ch)

2010

Approvazione delle linee guida del Consiglio d‘Europa per una giustizia a misura di minore (Child-friendly Justice Guidelines).

1997

La Svizzera ratifica la Convenzione dell'ONU sui diritti dell'infanzia (CRC-ONU).

Finanze

Costituzione della fondazione
Giugno 2020

Donatrici e donatori
Imprese & fondazioni donatrici:
Zurich Foundation + Zurich Schweiz 

Enti pubblici:
UFAS
Cantoni